Santa Maria Capua Vetere e possibili/necessarie iniziative di supporto sul territorio in favore dei Colleghi coinvolti

Sui fatti di Santa Maria Capua Vetere e sulle iniziative da assumersi, per rispetto e logica, ritengo che debbano essere i Colleghi coinvolti e che in prima persona stanno pagando tale situazione, anche dal punto di vista economico, che suggeriscano quello che si può e si deve fare.
L’OSAPP è aperto ad ogni ipotesi, ma personalmente vorrei evitare lo spontaneismo di certe manifestazioni che, come purtroppo avviene fin troppo spesso, si esauriscono in breve, laddove ed invece vanno ricercate concretezza ed incisività, oggi più che mai in tutta la Polizia Penitenziaria e nei confronti di un Dipartimento e di un Dicastero della Giustizia ad oggi colpevolmente assenti sulla vicenda..
I segretari OSAPP – rappresentanti della Segreteria Provinciale, della Segreteria Regionale e della Segreteria Generale della nostra O.S. sono fin dai primi minuti degli eventi presenti sul posto in maniera costante e io mi recherò in tale sede lunedì mattina per un incontro con tutto il Personale, unitamente ai consulenti legali appositamente convocati per rispondere, del tutto gratuitamente, ai quesiti tecnico-giuridici dei Colleghi e per studiare insieme all’OSAPP possibili iniziative in sede giurisdizionale rispetto a quanto accaduto.
Sarà mia principale cura, quindi, fornire ogni aggiornamento e utile notizia a tutti i Colleghi sul territorio.
Fraterni Saluti.

Leo Beneduci – sgo