SALUZZO: DETENUTO “ALTA SICUREZZA” SFERRA CEFFONE ALL’AGENTE DI SERVIZIO

Carcere di Saluzzo: ieri alle ore 8,30 circa un detenuto sottoposto al regime di “Alta Sicurezza”, fine pena 2033, di origine italiano, S.M. nato nel 1969, chiede pretestuosamente la terapia all’Agente di servizio e gli sferra un violento ceffone. L’episodio si è verificato presso il Reparto Isolamento del penitenziario di Saluzzo.