GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI SERVIZIO

Abbiamo ricevuto come Segreteria Generale dell’O.S.A.P.P. motivate rimostranze dal territorio in merito alla gestione degli alloggi di servizio da parte dell’apposita Sezione presso la Direzione Generale del Personale e delle Risorse.

Per questo motivo abbiamo inviato una nota ai vertici del D.A.P. e alla Procura Regionale della Corte dei Conti, sottolineando come recenti sentenze del TAR sui ricorsi presentati in opposizione alle determinazioni della indicata Sezione Alloggi abbiano visto soccombere l’Amministrazione per palesi violazioni procedurali e normative, con probabili ed ingenti costi a carico dell’Erario e quindi per la collettività e di cui, auspichiamo, si debba fare carico ai responsabili delle relative iniziative dimostratesi errate e difformi dalla regole/norme vigenti.

Inoltre, ultimo, in ordine di tempo, l’accoglimento del ricorso al TAR del Lazio di un Dirigente con il quale si dispone l’annullamento della disposizione che – incomprensibilmente – operava in maniera retroattiva sull’aumento dei canoni per gli alloggi e le caserme; appare evidente che tale sentenza farà da traino ad un copioso contenzioso intentato dalla numerosissime unità di Personale che si trovano in analoghe condizioni, così come appare evidente l’inutile dispendio economico causato dall’istituzione di commissioni, di missioni di servizio, di programmi per il conteggio etc., sempre a danno dell’Erario e, quindi, di tutti i contribuenti.
Ci si domanda quindi come il susseguirsi di siffatte evidenti incongruenze gestionali, sommate alle dubbie determinazioni circa l’assegnazione e/o la revoca di alloggi di servizio al personale, senza tener conto delle eventuali incompatibilità già evidenziate in precedenza, non abbiano finora indotto le SS.LL. ad assumere debite e sollecite determinazioni.

Si rinnova l’invito alle SS.LL. a voler valutare la situazione e ad assumere le iniziative del caso, alla Procura Regionale della Corte dei Conti la nota è trasmessa per conoscenza al fine di un debito esercizio dei controlli sulle spese pregresse attuali e future che, ad avviso di questa O.S. conseguono alla situazione evidenziata.