Dirigente Penitenziario in missione dal Lazio alla Sardegna

Per quanto si è potuto appurare direttamente a seguito di una visita ai posti di servizio della Casa Circondariale di Nuoro, codesta Direzione Generale, ai fini della copertura dell’ìncarico di direttore nello stesso istituto, dispone per l’invio in missione forfettarria per tre giorni a settimana, con viaggio aereo di andata e ritorno da e per Roma e con autista disponibile per gli accompagnamenti, di un dirigente penitenziario in servizio effettivo nella regione Lazio. Fermo restando che, per quanto ci è stato riferito, presso l’istituto di Nuoro il predetto dirigente penitenziario non avrebbe in corso relazioni sindacali di nessuna specie o natura benchè necessari, non si comprendono come e perché in luogo del necessario risparmio di spesa si debba disporre in maniera continuativa ad un così ingente dispendio di risorse da utilizzarsi, nella circostanza, non solo per le spese di missione ma anche per i periodici viaggi aerei.