Comunicato Stampa: Carenza di Personale di Polizia Penitenziaria, l’O.S.A.P.P. Scrive un telegramma al Ministro della Giustizia

Telegramma al Ministro della Giustizia Orlando su  gravi rischi per la collettività legati alle carenze nell’organico della Polizia Penitenziaria.

“Con telegramma odierno all’indirizzo del Ministro della Giustizia Andrea Orlando abbiamo segnalato che perdurano le gravi condizioni dell’Istituto Penitenziario di Rebibbia, (dove sono di recente evasi tre detenuti di nazionalità Albanese), stanti la gravissima carenza di organico nel personale di Polizia Penitenziaria pari ad oltre il 50% e l’irrisorietà dei provvedimenti assunti dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, palesemente non in grado di fronteggiare adeguatamente emergenze che si stanno verificando nella maggior parte degli Istituti Penitenziari sul territorio Nazionale”.

A darne notizia è l’OSAPP per voce del Segretario Generale Leo Beneduci.

“Peraltro, prosegue la protesta del personale di Polizia Penitenziaria del Carcere di Rebibbia e presto – segnala il leader dell’OSAPP – saranno assunte altre iniziative quale l’autoconsegna degli addetti del Corpo all’interno della struttura”.

“Nel telegramma odierno – conclude Beneduci – abbiamo anche evidenziato chiaramente al Guardasigilli e al Capo del Gabinetto del
Ministro, stante l’irrinunciabile esigenza per la Polizia Penitenziaria di attingere a forze nuove e motivate come risulti una grave responsabilità politica, non priva di influenze negative sulla sicurezza della collettività nazionale, continuare a tergiversare sulla immissione nell’organico del Corpo delle 900 unità in più previste dal Decreto a firma del Ministro Madia in data 19 Ottobre del c.a.”.