Comunicato Stampa: Biella, infiltrazioni nella mensa

Da ieri all’interno dei locali della mensa della Casa Circondariale di Biella, vi sono copiose infiltrazioni di acqua, che , pregiudicano la sicurezza della struttura in termini di pericolo per l’impiantistica dei luoghi e, per l’accessibilità del personale di Polizia Penitenziaria.

A denunciare l’episodio é l’O.S.A.P.P. – (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) – per voce del Segretario Generale Leo Beneduci  – .

<<Oramai siamo alla frutta, la mensa obbligatoria di servizio, fa acqua da tutte le parti: non in senso metaforico, ma per davvero. Sono costretti a raccoglierla con i pentoloni.>>

<<Appare persino superfluo ricordare- prosegue il sindacalista- che necessita un intervento strutturale concreto e urgente, a meno che non si voglia entrare in mensa con ombrello aperto e stivali>>.

Prosegue Beneduci :<<Lungi da ulteriore sarcasmo, la conclusione della incredibile vicenda è sotto gli occhi di tutti: le strutture ricettive degli istituti penitenziari ( spaccio, mensa di servizio, caserme) sono assolutamente prive di manutenzione , nel totale disinteresse dell’amministrazione centrale. Il risultato odierno con la mensa che letteralmente “imbarca acqua” è la efficace metafora della crisi istituzionale che sta facendo letteralmente “affondare”il Dipartimento dell’Amministrazione penintenziaria>>.