Carceri: Osapp, riaprire Pianosa per detenzione domiciliare

(ANSA) – ROMA, 2 APR – Riaprire le strutture sull’isola di Pianosa per la detenzione domiciliare dei “senza fissa dimora”, in modo da decongestionare le carceri italiane e dare seguito al decreto del governo Cura Italia. Questa la proposta avanzata dall’Osapp, il sindacato di polizia penitenziaria, in una lettera inviata al ministro della Giustizia e al capo del Dap. “Si potrebbe ipotizzare un recupero del patrimonio demaniale dell’isola di Pianosa le cui unità abitative presentano le medesime caratteristiche e carenze strutturali di molte caserme e strutture detentive del territorio – si legge nella missiva -. Inoltre, la disponibilità di spazi aperti e beni da recuperare attraverso lavori di manutenzione ordinaria nell’Isola (giardinaggio, imbiancatura di pareti, pulizia delle strade) produrrebbe effetti positivi per il contesto, l’ambiente, la collettività e gli stessi condannati prossimi alla dimissione dalla detenzione”. (ANSA).