Assunzione nella Polizia Penitenziaria degli idonei non vincitori nel decreto “milleproroghe”

Dovrà essere inserito nel decreto “milleproroghe” l’emendamento riferito all’assunzione nella Polizia Penitenziaria di 887 idonei non vincitori dei concorsi da allievo agente banditi negli anni precedenti e per quello che si è appreso informalmente negli stessi termini dell’emendamento che avrebbe dovuto  essere inserito nella Legge di Stabilità 2017:

–         assunzione definitiva e “anticipata” nella Polizia Penitenziaria dei 264 Vfp4 in questo momento in servizio nelle Forze Armate (210 uomini e 54 donne) e provenienti dei 3 concorsi del 2011, 2012 e 2013 (375+80, 170+44 e 208+52);

–         assunzione di 623 allievi agenti dalle graduatorie degli  idonei non vincitori dei tre concorsi dal 2011 al 2013 a partire dal concorso più recente (208+52), per cui i concorsi del 2013 e del 2012 dovrebbero esaurire del tutto le restanti graduatorie, mentre circa 300 dovrebbero essere gli aspiranti agenti dalla graduatoria del concorso dei 375+80.

Pur non avendo ancora avuto conferma dell’inoltro dell’emendamento  alla Presidenza del Consiglio da parte degli Uffici del Ministero della Giustizia per l’inserimento nell’ambito del decreto “milleproroghe”,  sarebbe stato lo stesso Dicastero retto da Andrea Orlando a richiedere la riformulazione del testo al Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, per cui sarà nostra cura comunicare le ulteriori novità al riguardo.